Quando devo consentire un lavoro a casa mia, se il mio vicino ha l'errore?

I lavori nelle comunità dei vicini sono uno dei problemi principali che colpiscono tutti gli inquilini, in alcune occasioni nella propria casa e in altri in quella del vicino, ma sempre, ovunque si trovino, gli inconvenienti finiscono per generare più di alcuni problema.

pertanto, È molto importante che i proprietari conoscano i loro diritti e doveri, a causa degli accordi che di solito vengono adottati nei consigli di amministrazione, poiché questo organo sovrano della Comunità è responsabile di decidere su qualsiasi questione che rientri nelle sue competenze, ma, sì, ci sono alcune azioni che devono avere maggioranze determinato ad agire secondo la legge attuale.

Tuttavia, parlando di lavori nelle nostre case, uno dei principali dubbi che molti proprietari hanno sollevato quando la rottura è a casa tua, ma, per poterlo riparare, è necessario realizzare lavori nella casa del vicino. Ed è qui che iniziano i problemi, perché in queste situazioni molti inquilini negano sistematicamente l'accesso alle loro proprietà, perché comporta una serie di lavori e inconvenienti che non vogliono affrontare.

Secondo Articolo 9 della legge sulla proprietà orizzontale, è stabilito che è obbligo di ciascun proprietario consentire l'ingresso nel proprio appartamento o nei propri locali per effettuare le riparazioni richieste dal servizio di proprietà e consentire in esso, le agevolazioni essenziali richieste per l'esecuzione di opere, azioni o la creazione di servizi comuni, avendo il diritto di che la comunità ti compensi per i danni causati. Pertanto, se un vicino si rifiuta di permetterci questa riparazione, abbiamo un argomento legale che ci supporta.

Inoltre, osserva d'altra parte, il Articolo 569 del codice civile che, se è essenziale costruire o riparare un edificio, passare materiali attraverso una proprietà di terzi o posizionare ponteggi o altri oggetti su di esso, il proprietario di questa proprietà sarà obbligato ad accettarlo, ricevendo il risarcimento corrispondente al danno generato .
In questo senso, sembra ovvio che in effetti potremmo dover lasciare che i lavoratori che devono riparare la rottura del nostro vicino vadano a casa nostra. Logicamente questo non può essere il risultato del capriccio della comunità o del vicino che insistono nel riparare la nostra casa per evitare inconvenienti. Per poter accedere alla nostra casa e per consentirci di dare il consenso, il nostro vicino deve giustificare, per motivi tecnici, che è essenziale effettuare la riparazione da casa nostra.

Per garantire che sia così, la cosa più logica è rivolgersi a un avvocato per consigliare noi o le rispettive compagnie assicurative della comunità, a quella del vicino e alla parte interessata, in modo che gli esperti determinano da un punto di vista tecnico l'origine dei danni, qual è la riparazione e dove dovrebbe essere eseguita.

Logicamente, tutti quei proprietari che hanno dovuto consentire l'accesso alle loro case per permettere ai vicini di lavorare a casa, logicamente, hanno tutti i giusto avere i tuoi piani nello stato precedentee la comunità o il vicino devono risarcire tutti i danni subiti.

Se sei uno di questi vicini o soffri di altri problemi legati alla tua casa, gli avvocati di Legálitas, essendo un lettore di Hogarmanía, saranno felici di offrirti una consulenza gratuita chiamando il numero 91 558 97 64 o lasciandoci le tue informazioni al seguente link .

Asunción Santos
Legálitas Lawyer

Lascia Il Tuo Commento